Trucchi e Consigli sulle Uova

Di : | 0 Commenti | On : ottobre 18, 2013 | Categorie : Come Cucinare, Guide di Cucina, Trucchi e Consigli

Trucchi e Consigli sulle Uova

Per capire se un uovo è fresco e quindi commestibile, basta immergerlo in acqua salata (1 litro d’acqua per 130 grammi di sale): se resta sul fondo, in posizione orizzontale è fresco, se si mette verticale ha più di quattordici giorni (meglio non usarlo in questo caso), se galleggia è vecchissimo (assolutamente da buttare).

Anche agitando l’uovo ci si può rendere conto se è fresco o meno, nel caso in cui si sente un suono del tipo “ciac ciac” allora vorrà dire il tuorlo sbatte contro le pareti del guscio e non è molto fresco.

Quando si rompono le uova, se esse sono fresche, il tuorlo rimane a cupola (non si rompe) e intorno ad esso vi è un anello di albume.

Per conservare le uova bisogna seguire qualche piccolo accorgimento:


  • Tenere le uova all’interno della loro confezione;
  • Non inserire le uova nello sportello del frigo, dove sono esposte a sbalzi di temperatura;
  • Mettere le uova capovolte;
  • Inserire la confezione delle uova nel ripiano più alto del frigo.

Per avere uova che rimangono più fresche più a lungo, strofinare il guscio con una cotenna di lardo (metodo non molto pratico, ma molto efficace).

E’ sempre meglio acquistare uova confezionate o se sfuse acquistarle direttamente dove vengono prodotte. Bisogna sempre sapere da dove provengono, la data effettiva di deposizione e la data di scadenza.

Per fare uova sode bisogna metterle a lessare per otto minuti. Per regolarsi meglio conviene immergerle nell’acqua già bollente.

 Per le uova barzotte, cioè semi dure, ci vogliono invece sei minuti. Per la cottura delle uova al tegame è consigliabile usare la fiamma bassa. Le padelle migliori per questo tipo di cottura sono quelle con fondo antiaderente.

Per la frittata va bene invece la padella di ferro nero. Le uova già sbattute vanno gettate nell’olio o nel burro già molto caldi.

Pubblicare un Commento